Fondazione Casa di Iris

La Fondazione Casa di Iris è un ente senza scopo di lucro fondato nel 2011 dall’Associazione Insieme per l’Hospice O.n.l.u.s.

La Fondazione è nata per supportare l’Hospice La Casa di Iris e per rispondere ai bisogni di Persone, non più gestibili a domicilio, in fase avanzata e progressiva di malattia per garantire la loro qualità della vita e quella delle loro Famiglie, promuovendo il valore fondamentale delle Cure Palliative e mettendo la Persona al centro della cura, ponendo attenzione ai risvolti fisici, sociali, psicologici e relazionali.


Il Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione dell’Associazione risulta così costituito:

Presidente: Sergio Fuochi

Vice – Presidente: Sisto Salotti (componente nominato dalla Lega Italiana per la lotta contro i tumori nel Consiglio di Amministrazione.

Consiglieri: Patrizia Barbieri, Presidente della Provincia di Piacenza;

Massimo Toscani, Presidente Fondazione di Piacenza e Vigevano;

Alfredo Parietti, Presidente dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Piacenza;

Segretaria : Vittoria Avanzi

Nessun compenso è riconosciuto agli amministratori, nemmeno a titolo di rimborso spese.


La nostra missione

La Fondazione si propone di diffondere la cultura delle Cure Palliative attraverso la creazione di un modello innovativo e di eccellenza per il supporto al malato oncologico in fase avanzata e progressiva.

Un modello di intervento completo e integrato tra Assistenza, Ricerca e Formazione, fondato sulla centralità della qualità della vita del Persona.

La Fondazione Casa di Iris ha i seguenti scopi:

  • Finanziare e mantenere la struttura di La Casa di Iris;
  • promuovere iniziative di informazione e di sensibilizzazione sulle tematiche inerenti le possibilità di intervento-sollievo per chi soffre di una malattia non guaribile;
  • far crescere una cultura del coinvolgimento di fronte ai bisogni di chi vive questo stato e della sua famiglia;
  • ricercare e formare volontari idonei a sostenere attività che siano di supporto al personale specializzato per l’assistenza;
  • sviluppare la rete con le risorse territoriali disponibili a condividere iniziative culturali, musicali, artistiche per la promozione e qualificazione del progetto.

In particolare la Fondazione La Casa di Iris si attiva per:

  • realizzare definitivamente la costruzione e l’arredo di La Casa di Iris in modo da renderla sempre più efficiente e all’avanguardia, fornendo supporto concreto alla gestione;
  • fare dell’Hospice un luogo centrale per la cittadinanza, da dove partano iniziative di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche inerenti le possibilità di intervento-sollievo per chi soffre di una malattia inguaribile e da dove si diffonda la cultura della dignità del vivere pienamente;
  • far crescere una cultura del coinvolgimento di fronte ai bisogni della Persona che vive una situazione di malattia grave, e della sua famiglia;
  • promuovere uno spazio sperimentale di formazione in cui i curanti possano, in contesto protetto, esercitarsi nelle competenze etiche, cliniche e relazionali loro richieste;
  • sostenere e promuovere attività di ricerca in ambito di cure palliative;
  • cercare e formare volontari idonei a sostenere attività che siano di supporto al personale dedicato all’assistenza ed eventualmente alla gestione di strutture dedicate;
  • sviluppare su tutto il territorio la cultura della rete delle cure palliative, in sinergia con i professionisti già operanti nel territorio.