Pontenure, quando la solidarietà veste di “rosa”